Il potere delle liste

Credo ormai conosciate tutti il metodo di fare una “lista delle cose da fare” quando si hanno più impegni da portare a termine. C’è chi la fa a mente e chi la scrive. Io consiglio sempre di scriverla così da avere una visione più chiara di cosa si è già fatto e di cosa ancora bisogna fare. (Per ulteriori consigli leggi Lista delle cose da fare )

Fare una lista non è utile solo per elencare più compiti da fare, è utile anche per altri casi, eccone alcuni con qualche suggerimento per ottimizzarne l’efficacia.

LISTA DELLA SPESA
Sarà scontato ma fare la lista della spesa è il modo migliore per essere sicuri di comprare tutto ciò che serve e per risparmiare comprando solo quello che si è scritto.
Come farla in modo efficace? Avere una lavagnetta di qualche tipo, o un foglio appeso, dove ogni membro della famiglia può segnare cosa comprare man mano che i prodotti finiscono è ottimo per risparmiare tempo: in questo modo infatti, quando dovrai andare al supermercato, avrai la lista già pronta.
Vuoi rendere la tua lista ancora più efficace? Oltre al tipo di prodotto scrivi anche la marca così se non sarai tu a fare la spesa ma qualcun altro sarai sicuro che prenderà i prodotti giusti.
Vuoi risparmiare altro tempo? Scrivi i prodotti nell’ordine nel quale li troverai disposti al supermercato dove sei solita andare, in questo modo non dovrai continuamente riguardare tutta la lista per sapere se hai preso tutto risparmiando ulteriore tempo.

LISTA DELLA VALIGIA PERFETTA
Che tu sia solito a viaggiare oppure no, se quando fai la valigia temi di dimenticarti qualcosa, questo tipo di lista fa assolutamente al caso tuo.
In questa lista, per essere efficace, ci devono essere due sezioni: nella prima dovrai inserire tutte le cose essenziali, quelle delle quali non puoi fare assolutamente a meno. (Es: spazzolino, dentifricio, un prodotto per la cura del corpo particolare, biancheria intima, pigiama, ciabatte… )
Per completare questo punto potrebbe essere utile porsi questa domanda: se dovessero perdere il mio bagaglio, quali sono le cose per le quali farei i salti di gioia sapere di aver messo nel mio piccolo bagaglio a mano?
Nel secondo gruppo va invece inserito tutto il resto, diviso ovviamente secondo tipo di viaggio (lavoro, vacanza), meta (città, mare, montagna), durata del viaggio (weekend, settimana, mese), stagione dell’anno.
Ci sono diversi blog o video con contenuti interessanti in merito a cose da portare in valigia secondo le diverse occasioni, come organizzarla ecc.
In generale ricorda: fai una lista con largo anticipo rispetto la data di partenza e conservala per i futuri viaggi; portarsi dietro casa spesso è inutile, ma se dovesse piovere meglio avere un ombrello! 

LISTA DI CONTROLLO
La lista di controllo è più una macrocategoria. Questa lista potrebbe essere un elenco di azioni o di oggetti. Il suo obiettivo non è quello di ricordare qualcosa, ma quello di verificare a posteriori. Avete presente quando, uscendo da casa, si pensa qualcosa tipo “la luce l’ho spenta, la finestra l’ho chiusa, le chiavi le ho prese…”. Questa è un esempio di lista di controllo. Non dico di scrivere una lista per questa, ma se state svolgendo un compito per altri o se è una delle prime volte che fate qualcosa, avere una lista di controllo può esservi di grandi aiuto per essere sicuri di aver fatto tutto giusto.

E tu per cosa sei solito fare liste? Scrivimelo in un commento.

Se l’argomento ti interessa e vuoi altri articoli
con altre liste o con più dettagli clicca su Mi piace!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...