Grammatica di inglese: libro e consigli utili

Sono anni ormai che si studia l’inglese dalle elementari, eppure io e come me altri, arrivati all’università, abbiamo avuto difficoltà a preparare l’esame di inglese.
Non tanto per i contenuti, in quanto di facile comprensione data l’attinenza con i temi studiati in altri esami, ma piuttosto per la difficoltà della prova di grammatica.

La conoscenza della grammatica è fondamentale in quanto sia il maggiore aiuto che puoi dare a te stesso durante l’esame, sia essa una prova scritta o orale. Per esprimersi infatti usiamo frasi, cioè un insieme di parole il quale ordine deve rispettare delle regole ben precise, quelle grammaticali.

Come ho già raccontato nell’articolo Come ho superato la paura di parlare in inglese, lo studio della grammatica è stata la mia salvezza.
Oggi voglio svelarti come l’ho studiata.

Per studiare la grammatica si possono usare libri o avvalersi delle lezioni gratuite o a pagamento di diversi siti, ciò che è importante sapere per preparare bene un esame o una verifica è conoscere tutti gli argomenti della prova e il livello. Serve a poco infatti compilare solo esercizi di un livello A1 quando la prova che dovrai sostenere è di un livello B2. Può essere invece stimolante il contrario, ovvero provare a svolgere qualche esercizio di un livello appena superiore, ma senza perderci troppo tempo. Se viene consigliato un libro dal docente o dall’agenzia di certificazione linguistica è sempre bene dargli un’occhiata. Spesso, nelle prove, viene usato e richiesto il lessico dei capitoli del libro indicato o viene copiata la tipologia di esercizi proposta.

Quando si sa quali regole occorre sapere, è bene programmare il nostro studio. Il mio consiglio è quello di non fare più di un argomento simile al giorno o più di un argomento. Cosa intendo per argomenti simili? Intendo, ad esempio, non studiare più di un tempo verbale al giorno, più di due o tre verbi modali per volta ecc.
In questo modo potrai capire ogni argomento e assimilarlo con minore difficoltà senza confonderti; anche fare gli esercizi sarà più facile in quanto dovrai concentrarti su poche regole alla volta.
Datti la regola di non passare all’argomento successivo, se simile, finché non ti sarà chiaro quello che stati studiando. Passare a un argomento diverso, ad esempio dai verbi all’uso degli articoli, può essere un buon modo per andare avanti col tuo programma senza però aggiungere confusione. Lasciar passare del tempo può aiutare a schiarire le idee. Se l’argomento continua a non risultarti chiaro prova a vedere altri libri o siti: una diversa spiegazione o qualche esempio in più potrebbero risultarti chiarificatori.

Solo quando ti sentirai più sicuro prova a svolgere esercizi più complessi, ovvero esercizi per i quali serve conoscere più regole grammaticali (es. esercizi con più tempi verbali, tutti i modali, articoli e preposizioni ecc.). Questi esercizi, per mia esperienza personale, sono i preferiti di chi prepara i test, in quanto permettono di capire, a chi li corregge, se lo studente ha davvero capito tutti gli usi, le eccezioni e le differenze di un certo elemento grammaticale.

Mai dare per scontato qualcosa! L’inglese differisce dall’italiano in molte cose, quindi non dare per scontato nessuna regole di grammatica, anche quella che hai imparato il tuo primo giorno di inglese alle elementari, perché cambiando il livello di difficoltà della prova potrebbero essere richiesti più usi e casi di un particolare elemento. Stessa cosa vale per il lessico: non vorrai essere bocciato perché non ti ricordi come si scrivono le date o i numeri oltre il cento?

Io, per prepararmi, ho usato il libro che ha consigliato la mia docente. Con questo libro mi sono trovata davvero molto e per questo mi sento di consigliartelo.
Il libro è Raymond Murphy, English grammar in Use Fourth Edition, Cambridge ISBN 978-1-107-53933-4

Recensione – Il libro è pensato per uno studio individuale per un livello B1-B2. É scritto interamente in inglese, pertanto sconsigliato per chi si sta approcciando per la prima volta allo studio della lingua inglese. Ho trovato molto interessante la “Study guide”, un test da compilare per conoscere il proprio livello di partenza se si svolge prima di studiare, o il proprio grado di preparazione se si svolge dopo. Essendo segnalate le unità nelle quali sono spiegate le regole per ogni frase del test, risulta facile conoscere su quali unità prestare maggiore attenzione nello studio.
Il libro è suddiviso in 145 capitoli, formati da una pagina di spiegazione e una pagina di esercizi. In questo modo mi è risultato facile programmare il mio studio.
In fondo al libro sono presenti ulteriori esercizi e tutte le soluzioni.
Nell’acquisto è compresa la versione eBook, con l’audio, utile per sentire la pronuncia corretta di tutte le frasi del manuale e per rendere più immediata la fase di controllo della correzione degli esercizi.
Nonostante ci siano tanti esercizi, per chi ama farne davvero molti, potrebbero risultare pochi, per questo è stato creato un libro con esercizi extra, ma non avendolo mai acquistato di questo non ve ne posso parlare.

Spero che questi consigli e la recensione ti siano utili. Se sì, condividi questo articolo con un amico che deve studiare inglese.
A presto

Per ulteriori recensioni o per acquistare questo libro clicca qui:
https://amzn.to/2H6f1yw

Un pensiero su “Grammatica di inglese: libro e consigli utili

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...