Come gestire il tempo in un esame scritto

Gli esami scritti hanno un vantaggio enorme rispetto agli orali: si può scegliere da quale domanda iniziare, si può non rispondere a una domanda senza fare la figuraccia della “scena muta” e si ha più tempo per pensare a come impostare una risposta.
Il tempo però, da grande amico potrebbe rivelarsi un nemico, soprattutto se si ha a disposizione un tempo lo stretto necessario per rispondere a tutte le domande o svolgere esercizi e non si sa gestire bene il tempo.

In questo articolo voglio darti alcuni consigli che mi hanno permesso di ottimizzare il tempo a disposizione in modo da riuscire sempre a finire in tempo o in anticipo (anche quasi della metà del tempo) ogni esame scritto.

  • PARTECIPARE ALLE SIMULAZIONI
    Utili non solo per avere un’idea di come sarà strutturato l’esame, le simulazioni servono anche per prendere coscienza di come gestire il tempo durante la prova.

 

  • SIMULAZIONI A CASA 
    Conoscere il tempo a disposizione prima di sostenere l’esame è un ottimo modo per mettersi alla prova a casa. Se hai a disposizione delle prove precedenti o delle simulazioni, potresti svolgerle a casa con un timer. In questo modo saprai in anticipo se sei abbastanza lento o veloce per riuscire a rispondere a tutto.

 

  • IMPOSTARE UNA STRATEGIA
    Nella mia esperienza ho sostenuto prove di diverso tipo: ho fatto esami con una breve parte con domande a risposta multipla, una parte a domande aperte con risposta breve e con risposte più lunghe, una parte con esercizi da svolgere.
    Ciò che per me ha sempre funzionato, e per questo ti suggerisco, è seguire questo semplice schema:
    1. Guardare tutte le domande velocemente e farsi un’idea generale della difficoltà delle varie domande.
    2. Iniziare a rispondere alle domande “veloci”, di solito quelle a risposta breve. In questo tipo di domande, di solito vengono chieste cose che “si sanno o non si sanno”, tipo definizioni, formule, caratteristiche di qualcosa ecc., ovvero quelle cose che diremmo “da sapere a memoria”, che non richiedono un ragionamento per articolare la risposta.
    3. Rispondere alle domande che richiedono un ragionamento. In questo gruppo potremmo trovare tanto le domande con risposta multipla (quando per rispondere occorre fare calcoli o richiamare alla mente più nozioni), quanto le domande con risposta lunga, argomentativa.

 

  • CALCOLARE IL TEMPO PER OGNI DOMANDA
    Fondamentale all’esame è avere un orologio da polso! Non si può infatti chiedere l’ora al vicino e nemmeno al professore, perché si perde tempo. Alcuni docenti dicono man mano quanto tempo manca al termine, ma spesso avvisano solo degli ultimi cinque minuti, giusto il tempo per rileggere qualche risposta.
    Indossare quindi l’orologio è essenziale per non farsi sorprendere quando una voce annuncia “Mancano 5 minuti al termine” e per stimare un tempo per risposta.
    Dividere il tempo a disposizione per il numero di domande è il modo migliore per riuscire a gestire il tempo. Attenzione a soppesare le domande: dai più tempo a quelle con risposte lunghe e meno a quelle corte.
    Sapendo il tempo per domanda puoi sapere se ci stai mettendo troppo per formulare una particolare risposta oppure no. Se ciò dovesse accadere può voler dire che non sai poi così bene la risposta; il mio consiglio è di passare alla risposta successiva, quando avrai terminato il resto, riprendi quella domanda che non sei riuscito a completare. Nel peggiore delle ipotesi non avrai risposto a una sola domanda.

 

  • TIENITI SEMPRE DEL TEMPO PER RILEGGERE
    Che siano cinque minuti alla fine oppure trenta secondi per ogni risposta compresi già nel tempo dedicato a ogni domanda non importa, scegli tu come meglio ti trovi, ma questo passaggio è fondamentale. Non sia mai consegnare un compito con errori, siano essi di distrazione o di italiano.

 

Tu come gestisci il tempo durante gli scritti? 
Quale consiglio pensi di adottare al prossimo esame? 
Scrivimelo nei commenti.

 

Un pensiero su “Come gestire il tempo in un esame scritto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...