Risposte a scelta multipla – parte 3/7 esame scritto

Dopo averti spiegato quali sono e dato qualche suggerimento in merito alle domande aperte (Risposte brevi – parte 1/7 esame scritto – Risposte lunghe– parte 2/7 esame scritto), è giunto il momento di parlare delle domande a risposta chiusa.
In questa categoria troviamo le domande con risposta a scelta multipla, i vero o falso.
In questo articolo analizzerò in particolare le prime.

QUALI SONO

Come suggerisce il nome, queste sono le domande con la risposta corretta già scritta, inserita tra un numero limitato di opzioni, di solito non meno di tre, di risposte scorrette.
Sono le classiche domande da quiz o questionario, utilizzare per testare la conoscenza di diversi argomenti in modo rapido. Non farti però ingannare: la rapidità è per chi corregge, non per chi deve rispondere!

COME RISPONDERE

Attenzione a come è posta la domanda, in particolare a questi due elementi molti utilizzati per rendere più difficile la domanda:

  1. La richiesta di trovare la risposta SCORRETTA
  2. L’uso di negazioni o doppie negazioni all’interno del quesito. Se la negazione semplice porta allo stesso risultato del primo caso, la doppia negazione equivale a una affermazione.

Attenzioni a come scritte le risposte.
Nei questionari semplici spesso la risposta giusta la si può trovare andando ad esclusione, ovvero scartando le risposte che non c’entrano nulla o quasi con l’argomento della domanda.
Nei questionari più complessi, invece, le risposte sono molto simili tra loro, talvolta cambia solo un dettaglio, quali ad esempio:

  • una sola parola
  • un articolo determinativo o indeterminativo
  • un numero
  • un segno aritmetico
  • un giorno/mese/anno in una data
  • una negazione
  • l’ordine delle parole

Una strategia vincente per trovare la risposta è non cercarla, ma pensarla! 
Immagina di avere di fronte a te un test con domande a risposta aperta corte o lunghe, e di dover dare la risposta basandoti sulle tue conoscenze. Una volta formulata la risposta leggi le opzioni e crocettate quella che corrisponde alla risposta che avevi pensato.
Nel caso di domande o risposte con negazioni o doppie negazioni ragiona tutto in termini positivi, sarà più facile, quindi fai le negazioni opportune e troverai così la risposta corretta.

Attenzione alle indicazioni sulla quantità di risposte valide. Se in alcuni test è infatti scontato che la risposta esatta può essere una e una soltanto, talvolta ci sono domande alle quali più opzioni sono corrette. Convenzionalmente si utilizzano i cerchi per indicare che le risposte valide sono una e i quadratini per indicare che le risposte valide sono almeno due (non è detto che venga utilizzata questa convenzione, quindi leggi bene le consegne). Non sempre però viene indicato se e quali domande possano avere più di una risposta, quindi rifletti bene.

Attenzione alle correzioni. In alcuni test la correzione della risposta è permessa solo se fatta in un modo particolare; in altri casi le correzioni non sono ammesse, quindi se fatte annullano la risposta data.

Attenzione a come deve essere selezionata la risposta: una crocetta dentro il riquadro, colorando il pallino… Se non si esegue con precisione questa indicazione, il test potrebbe essere annullato per intero, in particolare quando non viene corretto da una persona ma da un lettore elettronico.

Attenzione a come verranno assegnati i punteggi! Talvolta lasciare la risposta in bianco può essere più vantaggio rispetto a tentare una risposta, in quanto le risposte sbagliate vengono contato come -1 (meno 1), mentre le risposte non date come 0 (zero).
A conti fatti meglio lasciare una risposta in bianco. In questi casi, se non sei totalmente sicuro delle risposte date alle altre domande e quindi sai di poter avere un punteggio e voto alto, ti consiglio di non rischiare a dare troppe risposte “a caso”, per non abbassare eccessivamente il voto nel caso tu abbia poca fortuna. Se l’intera prova invece è fatta solo con domande a crocette allora tenta pure e in bocca la lupo!

COME STUDIARE QUANDO SI DOVRÀ AFFRONTARE UN ESAME CON DOMANDE CHIUSE A SCELTA MULTIPLA.

Studia con attenzione ai dettagli e memorizzali con precisione, in particolare presta attenzione a definizioni, date, nomi, luoghi, dati statistici, categorie, ecc.
Segui lo stesso suggerimento dato per lo studio dell’esame con domande aperte a risposta breve. (Risposte brevi – parte 1/7 esame scritto)

TU COME TI PREPARI PER UN ESAME CON DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA?
CONDIVI I TUOI “TRUCCHI” E SUGGERIMENTI IN UN COMMENTO PER ARRICCHIRE CON LA TUA ESPERIENZA QUESTO ARTICOLO.

 

 

 

2 pensieri su “Risposte a scelta multipla – parte 3/7 esame scritto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...